movicar_banner

Yoga vs Depressione: quali benefici?

Written by

Lo yoga è efficace contro la depressione?

Gli studi svolti dall’American Psychological Association sono incoraggianti: leggi questo articolo di Repubblica.

E’ molto interessante, e afferma quello che noi di L’ Arte del meglio vivere sosteniamo come base della nostra filosofia, ovvero che la centralità e la cura del corpo sono tutto. E si deve partire da lì.

Praticando yoga ci si sente meglio. Perché? Con lo yoga si riequilibra il rapporto mente-corpo.  Una tensione fisica può provocare o rinforzare le tensioni mentali. Secondo la Prof. Cecilia Morosini, docente in neurologia clinica e riabilitativa presso l’università Bicocca di Milano, “qualsiasi malattia mentale, psicotica o nevrotica, spezza l’unità psichica e corporea. In tali casi, la prima cosa da fare sarebbe ridare al soggetto l’unità corporea.

Lo yoga utilizza questa relazione tra corpo e mente, in modo positivo: rilassando le tensioni fisiche, portiamo benessere anche alla nostra mente. Se ci rilassiamo fisicamente, possiamo portare serenità ad una mente preoccupata. In altre parole rilassando il fisico, portiamo benessere anche alla mente.

Come fa lo yoga a rilassare le tensioni e a portare un contributo efficace in presenza di depressione?

  • con le asana: posture fisiche, studiate, per ottenere la stabilità mentale e conservare la salute.
  • con il respiro: lo yoga dispone di molte tecniche consolidate per favorire la respirazione. L’alterazione del respiro è un effetto collaterale inevitabile della mente afflitta. Il respiro rivela quando siamo arrabbiati, quando siamo stressati. “La respirazione non è solo una risposta alle attività fisiche ma anche alle interpretazioni psicologiche che stiamo vivendo, è quindi una risposta psico-emotiva. Il respiro cambia in base agli stati d’animo che stiamo vivendo. Infatti la prima reazione che abbiamo di fronte ad una brutta notizia è il blocco del respiro” (Antonietta Rozzi).
  •  con il pensiero controllato e la meditazione: “Gli yogi affermano che i nostri pensieri hanno il potere di determinare il successo o il fallimento di tutto ciò che facciamo. Hanno il potere di risanarci o di farci ammalare. Possono trasformare la nostra vita in un inferno o in un paradiso. I pensieri danno forma alle nostre giornate, al modo in cui guardiamo il mondo, al modo in cui viviamo le nostre vite” (Ananda Yoga, Vincere lo stress).

C’è molto altro che vedremo insieme prossimamente, ma in ogni caso tutto è connesso con la nostra consapevolezza, con l’essere presenti qui e adesso.

Namastè

Emanuela Gottero, insegnante di yoga.

Ps: Leggi anche questa preziosa testimonianza

 

Resta aggiornato con noi, REGISTRATI

 

 

Article Categories:
Yoga

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + 11 =