movicar_banner

Video Corso HD – Pilates – Quali sono le 6 caratteristiche di una postura perfetta?

Written by

Video Corso HD – Pilates –

quali sono le 6 caratteristiche

di una postura perfetta?

Non sempre ci si ricorda che la postura è uno degli 8 elementi della Comunicazione non Verbale, la cosiddetta CNV.

Cosa vuol dire? Vuol dire che la se la CNV rivela molto di noi, cioè come ci muoviamo, quello che facciamo ed esprimiamo col corpo e il viso è di gran lunga più autentico e rivelatore di ciò che diciamo a parole  (ecco perchè bisogna esserne consapevoli!), allora significa che anche la postura parla di noi. E spesso non sappiamo esattamente “cosa” dice di noi. Magari ce ne rendiamo conto solo per gli effetti che si creano sugli altri.

Ricordiamo gli 8 elementi della CNV:

  • mimica facciale
  • sguardo
  • movimenti del corpo
  • postura
  • contatto
  • prossemica
  • aspetto esteriore
  • linguaggio paraverbale (voce, tono, ecc)

La postura è al 4° posto, per importanza.

Cosa è la postura?

E’ l’insieme degli atteggiamenti assunti dal corpo in un certo momento, o l’insieme dei movimenti per cambiare la posizione del corpo. La postura definisce il rapporto e il modo di stare nel rapporto tra le persone (ma anche con noi stessi).

In altre parole se siamo tristi o tesi, il nostro corpo seguirà la linea emotiva discendente e rilassata, o viceversa quella irrigidita e contratta, e sarà subito visibile ad un occhio esterno. Ancora prima di esprimerci con le parole.

Quali sono le 6 caratteristiche di una postura perfetta?

Inutile dire che se agiamo a livello del corpo, ne beneficerà anche il nostro umore. Possiamo essere tristi e tesi ma se agiamo sul controllo del corpo, che può risultare molto più facile del controllo dei nostri pensieri, raddrizziamo la schiena sfruttando alcuni muscoli e mettendo in pratica le 6 caratteristiche, sicuramente ne risentirà sul breve tempo anche il nostro stato emotivo. Non è difficilissimo. Vediamo le 6 caratteristiche da ricordare per avere una postura perfetta:

  1. il peso del corpo va scaricato sul primo e quinto metatarso e sul tallone
  2. la posizione del bacino determina la posizione della colonna vertebrale
  3. lo sguardo segue fluidamente la direzione del movimento in modo che la posizione della testa e del collo resti in asse sulla colonna
  4. allungare la colonna vertebrale mantenendo gli allineamenti tra piedi-ginocchia-anche-spalle
  5. controllare la posizione del collo e della testa in modo da percepire l’allungamento delle vertebre cervicali
  6. controllare la posizione del cingolo scapolare verso il basso con le scapole leggermente addotte tra loro

Clicca per saperne di più.

Video Corso HD – Metodo Pilates Matwork per principianti: schiena sana e postura perfetta!

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 1 =